Social Media Web Marketing

L’importanza dei Like “veri e sinceri” su Facebook

Like veri su Facebook - Perché contano

L’indicatore del successo su Facebook, il famoso Like, non ha un solo significato. Se fondiamo la nuova pagina della nostra attività, sembra che l’obiettivo principale sia aumentare il numero di Like che possiede. Più la pagina ne ha e più abbiamo pubblico, pare quasi ovvio. E invece è un finto assioma: lo dimostra il fatto che ci sono tanti modi per aumentarli, ma alcuni non servono a un bel niente. Quello che conta è altro, ed è un fattore molto più “vero”!

Like italiani e reali, Like belli, Like freschi!

Con una rapida ricerca su Google troverete facilmente delle fantastiche “opportunità” per aumentare subito i vostri Like. In cambio (ovviamente) di soldi, queste tecniche super segrete vi consegneranno qualche migliaio di persone, magicamente interessate alla pagina! Fantastico, cosa c’è di più semplice? A che servono tutte quelle faticose giornate trascorse a studiare strategie, post adatti, target… quando basta comprare un bel pacchetto di gente? Vi assicurano anche che sono “italiani e reali”!

Naturalmente comprare i Like non serve a niente di niente. Per quanto possano essere “italiani e reali” (cosa a volte non vera), sempre a niente servono. Anche senza approfondire i discorsi di marketing, è chiaro che su Facebook funzioni tutto in modo diverso. La visibilità della vostra pagina, ad esempio, aumenta nel momento in cui i vostri utenti interagiscono con i vostri post. In parole povere, se gli utenti partecipano con reazioni, commenti e condivisioni, dopo vedranno più spesso la vostra pagina.

Non ti serve comprare i Like, ti servono le interazioni

Quello appena citato è un algoritmo di Facebook intelligente, anche se dispettoso per alcuni. La portata dei vostri post è maggiore quanto più alte sono le interazioni. Ha un senso ben preciso: se l’utente interagisce con voi, significa che la vostra pagina gli interessa veramente… quindi Facebook gliela mostra più spesso. Certo, rappresenta anche un limite per coloro che hanno tanti fan ma pochi contenuti, perché il prossimo contenuto sarà meno visto. Ma si tratta di una decisione giusta. Premia i post più coinvolgenti e la creazione di nuovi contenuti, bocciando le pagine vuote o che fanno solo un sacco di spam invasivo.

Questo meccanismo sta alla base di tutto il resto, facendo intuire che aumentare il numeretto dei Like è inutile. Avere 1000 Like non serve se solo 10 di quelli interagiscono con la pagina. Meglio averne anche solo 200 ma coinvolti, con 50 persone che partecipano davvero, commentano e condividono. Non conta la quantità ma la qualità (che si misura nelle interazioni). Pratiche come l’acquisto di Like per soldi, o gli “share for share” che un tempo andavano di moda, possono anche portare utenti. Ma se non sono interessati davvero ai contenuti proposti, non daranno alcun valore. Non aiuteranno la pagina a crescere perché non ne avranno mai interazione. Non potranno mai generare acquisti o clientela, perché non gli interessa il proposito. Peggiorano solo le vostre statistiche e vi fanno domandare come mai nessuno partecipi alle attività social.

Lavorarsi dei Like veri e sinceri

Al contrario “lavorarsi” il Like con le proprie strategie, i post mirati, la sponsorizzazione intelligente, porta vantaggi elevati. Insomma, ottenere che l’utente si è spontaneamente interessato al post, vedendolo. La pagina non deve essere un prodotto proposto al cliente; quella è una meccanica pubblicitaria, che su un Social di svago può essere percepita come un fastidioso venditore. La pagina deve coinvolgere ed interessare il soggetto, che quindi vorrà seguirla perché è lui a riceverne un vantaggio (poter vedere post divertenti o utili).

Un singolo Like sincero ha un fantastico valore. La sua partecipazione spontanea (mettere reazioni ai post, commentarli) aumenterà la visibilità della pagina, e quindi la possibilità di ottenere altri casi simili. Inoltre, entrando nelle casistiche delle aziende, il soggetto è un potenziale cliente; anche se non acquista subito, si mantiene in contatto col brand aumentando le possibilità di fidelizzazione e di passaparola. Perché è una persona vera, reale ed interessata che si manterrà in contatto con la pagina perché lo vuole fare.

A conti fatti, quindi, la vostra pagina Facebook non ha bisogno di una quantità di Like più alta in sé. Certo, quelli rimangono un ottimo indicatore del successo della vostra strategia. Ma solo se sono stati ottenuti, appunto, con la strategia e con il Marketing! Solo se sono stati “lavorati” e se hanno provocato un interesse sincero. Perché solo in quel caso potranno produrre un ritorno, oltre che una possibilità di crescita futura.

Speriamo che l’articolo ti sia stato utile! Se hai bisogno di un Social Media Manager, o di articoli come questo sul tuo Blog, puoi contattare i freelance di Shiny Comunicazione: scrivici dal nostro form di contatto o nella nostra pagina Facebook!